Misure per i casi di rigore

Nella sua seduta del 4 novembre 2020, il Consiglio federale ha sottoposto a consultazione l’ordinanza sulle misure di rigore in relazione all’epidemia di Covid 19.

Casi di rigori – punti di contatto cantonali

I Cantoni sono responsabili dell’elaborazione delle domande. Una società può presentare la sua domanda al Cantone in cui la società è stata domiciliata il 1° ottobre 2020. Al seguente link trovate un elenco con i dati di contatto dei cantoni:

Punti di contatto cantonali

Per le risposte alle domande più frequenti sui casi di disagio, visitate il nostro Helpcenter.

 

31.03.2021: Il Consiglio federale adegua l’ordinanza COVID-19 casi di rigore e l’ordinanza COVID-19 perdita di guadagno

Nella sua seduta del 31 marzo 2021 il Consiglio federale ha deciso di adeguare sia l’ordinanza COVID-19 casi di rigore che l’ordinanza COVID-19 perdita di guadagno in esecuzione delle modifiche della legge COVID-19 adottate dal Parlamento nella sessione primaverile. Nell’ambito degli aiuti per i casi di rigore, gli adeguamenti riguardano in particolare gli importi massimi, la data di costituzione dell’impresa, la partecipazione dello Stato a eventuali utili delle imprese nel 2021 e la durata del divieto di distribuire dividendi. Viene inoltre introdotta una regolamentazione uniforme a livello nazionale per il calcolo dei contributi versati alle imprese con una cifra d’affari annuale superiore a 5 milioni di franchi. Maggiori informazioni sono contenute nel comunicato stampa.

Documenti:

 

Analisi e grafici sui fondi COVID-19 per i casi di rigore

Sulla base della legge COVID-19 e dell’ordinanza COVID-19 casi di rigore, la Confederazione partecipa ai costi e alle perdite dei cantoni per sostenere le imprese particolarmente colpite dalla pandemia. I provvedimenti per i casi di rigore, per i quali il Cantone chiede alla Confederazione di partecipare ai costi o alle perdite, possono essere concessi sotto forma di contributi a fondo perso, di mutui rimborsabili, di garanzie o di fideiussioni.

La seguente tabella fornisce informazioni sul numero di aiuti accordati dai cantoni e sulla somma totale degli aiuti accordati. Le cifre sono aggiornate settimanalmente.

Aiuti accordati dai cantoni tra il 26.9.2020 e il 06.04.2021 per i casi di rigore
Strumento finanziarioNumero d’imprese sostenuteTotale in CHF (contributo della Confederazione e del Cantone)
Contributi a fondo perso19’5711'594.05 mln.
Mutui rimborsabili / fideiussioni / garanzie1’695137.31 mln.
Stato: 06.04.2021

I seguenti grafici illustrano l’utilizzazione degli aiuti per i casi di rigore COVID-19 per le imprese. Queste visualizzazioni si basano sui dati dei cantoni. Vengono aggiornate mensilmente e le cifre possono quindi differire da quelle giornaliere. Per escludere conclusioni su singole aziende e per garantire l’anonimato delle stesse, possono essere resi disponibili solo dati aggregati. A causa degli arrotondamenti, è possibile che la somma delle parti non sia pari al 100%.

Dati come file CSV

Ultimo aggiornamento: 09.04.2021

Grafico da scaricare: Numero di contributi a fondo perso per cantone [png]

Scarica

Grafico da scaricare: Volume dei contributi a fondo perso per cantone [png]

Scarica

Grafico da scaricare: Numero di mutui/fideiussioni/garanzie per cantone [png]

Scarica

Grafico da scaricare: Volume dei mutui/fideiussioni/garanzie per cantone [png]

Scarica

Grafico da scaricare: Top 10 settori per numero di contributi a fondo perso [png]

Scarica

Grafico da scaricare: Top 10 settori per volume dei contributi a fondo perso [png]

Scarica

Grafico da scaricare: Top 10 settori per numero di mutui/fideiussioni/garanzie [png]

Scarica

Grafico da scaricare: Top 10 settori per volume dei mutui/fideiussioni/garanzie [png]

Scarica

19.03.2021: Il Parlamento modifica la legge COVID-19

Il Parlamento federale ha modificato la legge COVID-19 nella sessione primaverile 2021. Tra l’altro, ha legiferato varie disposizioni nuove o modificate per i provvedimenti per i casi di rigore. Inoltre, il Parlamento ha approvato un aumento del programma per i casi di rigore dagli attuali 2,5 miliardi di franchi a nuovi 10 miliardi (Confederazione e cantoni). Le imprese che hanno subito un calo della cifra d’affari annua superiore al 40% o che sono state chiuse dalle autorità per 40 giorni continuano ad essere considerate come casi di rigore. Anche le aziende fondate tra il 1° marzo e il 30 settembre 2020 possono ora presentare una domanda per il sostegno di caso di rigore. Per le grandi imprese con una cifra d’affari annua di più di 5 milioni di franchi, la Confederazione emette regole uniforme. Ci sono stati anche aggiustamenti al divieto dei dividendi (ora quattro anni). I criteri esatti per l’attuazione delle nuove disposizioni saranno definiti con una modifica dell’ordinanza COVID-19 casi di rigore. La legge modificata è entrata in vigore il 20 marzo 2021 e l’ordinanza dovrebbe entrare in vigore il 01 aprile 2021. Tutte le modifiche votate a livello legislativo possono essere consultate qui.

La Confederazione sostiene l’economia anche durante la seconda ondata con le seguenti misure – alla panoramica

 

Ordinanza COVID-19 casi di rigore

Ulteriori informazioni

Comunicati stampa

Base giuridica

Contatto per i media

kommunikation@efv.admin.ch